Viterbo, distrugge una camera d'hotel e picchia una donna: arrestato l'attore Dionisi, il capo degli zingari in Suburra

Una notte movimentata, quella appena trascorsa, per Adamo Dionisi, l’attore 52enne protagonista di Suburra (sia il film che la serie tv) e che in passato ha lavorato anche con Abel Ferrara nel film Pasolini. L’artista ha messo a soqquadro l’hotel Salus Terme, un noto albergo termale a Viterbo, dando in escandescenze, devastando suppellettili e picchiando anche una donna che era con lui. Dionisi sarebbe stato sotto l’effetto dell’alcol (champagne), anche se era nella Tuscia per riposarsi in vista di un film che girerà in Francia.

Provvidenziale l’intervento della polizia, che lo ha arrestato dopo essere intervenuta in seguito ad una chiamata: è comparso stamani davanti al giudice Gaetano Mautone che dopo mezz’ora di interrogatorio ha convalidato l’arresto, rimettendo l’uomo in libertà e disponendo il divieto di avvicinamento alla donna. Il processo si celebrerà sempre a Viterbo il prossimo 19 gennaio.

Dionisi - ex capo tifoso del gruppo ultras laziale Irriducibili - aveva iniziato a studiare recitazione quando si trovava nel carcere di Rebibbia, in seguito ad un altro arresto per droga.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain